collana: No limit    
 
 

Titolo: Il segreto di Pico
Autori:
Éric Deschodt e Jean-Claude Lattès

Pagine: 320
Prezzo: 11,90 euro
Formato: 13 x 19,5
Legatura: brossura
Isbn: 88-7899-230-6
In libreria: maggio 2008

leggi l'incipit
Versione PDF

 
 


 
 

Il libro
La morte per avvelenamento di Pico della Mirandola, avvenuta il 17 novembre 1494, resta un mistero mai chiarito. È questo il punto di partenza de Il segreto di Pico, romanzo storico e poliziesco, o romanzo “fiorentino”, secondo le parole dei due autori, che per documentarsi hanno trascorso diversi mesi a Firenze, scoprendo nelle sue biblioteche documenti inediti che gettano nuova luce sulla capitale del Rinascimento. Una Firenze però non solare come ce la aspetteremmo, bensì cupa, fanatica, maleodorante, infida, piena di odori, rumori, colori, tipi umani, geni, artisti, nani, religiosi, assassini, sette, fazioni. Ma pur sempre baricentro della vita culturale e artistica dell’epoca. A condurre l’inchiesta giudiziaria sarà il giovane gentiluomo Jean-Giovanni Rollet, incaricato dal re di Francia, che si troverà a muoversi sul terreno scivoloso delle gelosie intellettuali e amorose, tra oscure trame familiari e memorabili colloqui con alcuni dei protagonisti dell’epoca (Savonarola, Botticelli, Marsilio Ficino, per citarne alcuni), rincorrendo le voci più disparate sulle avventure galanti del grande umanista (tra cui il suo tentativo di rapire Margherita, la moglie di Giuliano de’ Medici) e quelle riguardanti i suoi interessi per la cabala e la magia. Insomma, uno straordinario romanzo colto, sostenuto da uno stile asciutto e avvincente.

 
 


 
 

Gli autori
Éric Deschodt è giornalista, romanziere e biografo.
Jean-Claude Lattès, prima di fondare la casa editrice che porta il suo nome, è stato per dieci anni direttore del Gruppo Hachette. Sempre insieme hanno pubblicato il romanzo storico Le seul amant.

 
 


 
 
© Lorenzo Barbera Editore s.r.l. - Tutti i diritti riservati