collana: No limit    
 
 

Titolo: Di terra e di luce
Autore:
Enzo Braschi

Pagine: 416
Prezzo: 9,90 euro
Formato: 13 x 19,5
Legatura: brossura
Isbn: 88-7899-252-8
In libreria: ottobre 2008

leggi l'incipit
Versione PDF

 
 


 
 

Il libro
All’età di nove anni James vede morire in un tragico incidente l’amica Sarah, poco più giovane di lui. Una morte di cui si sente responsabile e il cui ricordo lo inchioda anche ora che è un brillante professore universitario. Finché un giorno, come spinto da una voce interiore, decide di mollare tutto e partire per il South Dakota, determinato a raggiungere il Crazy Horse Memorial, il monumento a Cavallo Pazzo, che ha visto poco prima in una trasmissione televisiva. Viaggia tutta la notte, attraversa tre stati, si ferma solo per fare il pieno di benzina e di caffè. Arrivato a destinazione, si imbatte in Wambli Cante, un medicine man lakota che sostiene di averlo visto in una visione e di essere arrivato fin lì solo per incontrarlo.
Sotto la guida di Wambli Cante e attraverso un lungo apprendistato James compirà una vera e propria discesa dentro se stesso e finirà per ritrovare Sarah, anche se non gli sarà facile riconoscerla a prima vista. Ma finirà anche per scoprire molto di più...
Enzo Braschi fa ricorso agli ingredienti del classico road-movie per dare l’abbrivio a una storia che progressivamente si allarga in ogni direzione, finendo per fondere magistralmente numerosi generi: dal thriller psicologico al romanzo d’avventura, dal romanzo di formazione a quello di anticipazione. Un storia potente e originalissima che non si dimentica facilmente. Una sorta di nuovo Siddharta.

 
 


 
 

L'autore
Enzo Braschi è nato a Genova, dove si è laureato in filosofia. Oltre che attore televisivo e cinematografico di successo, è tra i massimi studiosi della cultura dei popoli originari dell’America del Nord. Ha preso parte più volte alla Danza del Sole, la cerimonia più altamente spirituale dei Nativi delle Grandi Pianure, e ha ricevuto dal capo Blackfoot Rufus Goodstriker, “Seen from Afar”, il suo nome indiano “Iniumah-ka”, Bisonte che corre. Tra i libri da lui pubblicati, ricordiamo Il Popolo del Grande Spirito (Mursia, 1989), Sono tra noi (Mursia, 1995), Il cerchio senza fine (Mursia, 1997), Questa Terra è la Madre di tutti (Idea Libri, 2000), Vicini alla Creazione (Idea Libri, 2000), Il sentiero del cielo (Idea Libri, 2002), Figli del tuono (Idea Libri, 2004).

 
 
© Lorenzo Barbera Editore s.r.l. - Tutti i diritti riservati