Un uomo. Una donna. Un mistero. Un grido che viene da lontano.

Un uomo enigmatico. Una donna sola, ostinatamente orgogliosa della sua solitudine.
Lui è sempre in viaggio ma ogni volta che torna in città le fa visita. Incontri improvvisi e fugaci, fatti di poche parole e nessuna spiegazione. Di quell’uomo lei non sa nemmeno il nome, né che lavoro faccia: il mistero è parte del suo fascino.
Un rapporto che non esige impegno né approfondimento. Entrambi preferiscono non farsi domande fino al giorno in cui lui le propone di trascorrere un week-end in una casa al mare. Una volta giunti in quel luogo i segreti vengono a galla come spinti da una improvvisa mareggiata.
Due solitudini che si incontrano, unite da qualcosa di sconvolgente che affonda nel loro passato marchiandoli per sempre: qualcosa che assomiglia al rapporto tra vittima e carnefice.
Paolo Crepet racconta due esistenze tormentate, unite inconsciamente dai demoni del proprio passato.

Paolo Crepet
è psichiatra, sociologo e scrittore. Dal 2004 è direttore scientifico della Scuola per genitori. Tra i suoi libri, tutti pubblicati con Einaudi: Un’anima divisa (2010), L’autorità perduta (2011), Elogio dell’amicizia (2012), Impara a essere felice (2013).

 

 



112 pagg.
12,90 euro
13x19 cm.
sovraccoperta
978-88-98693-04-7
uscita: febbraio 2014

 
 
 


 
© Lorenzo Barbera Editore s.r.l. - Tutti i diritti riservati